madeincarcere

I prodotti “Ireneri” sono realizzati grazie a una partnership importante, quella con il marchio “Made in Carcere”, nato nel 2007 grazie a Luciana Delle Donne, fondatrice di Officina Creativa, una cooperativa sociale, non a scopo di lucro.

I pezzi, contraddistinti dai due marchi “IrenerI” e Made in Carcere” sono confezionati da donne ai margini della società: venti detenute, alle quali viene offerto un percorso formativo, con lo scopo di un definitivo reinserimento nella società lavorativa e civile.

Lo scopo principale di “Made in Carcere” è di diffondere la filosofia della “seconda opportunità per le donne detenute e della “doppia vita” per i tessuti. Due marchi uniti per diffondere un messaggio di speranza, di concretezza e solidarietà, ma anche di libertà e rispetto per l’ambiente.

Related Posts


contraffazione

Contraffazione: costi e ricadute sociali elevati per le imprese e lo Stato

Negli ultimi anni la contraffazione si è trasformata in una vera piaga che investe molteplici settori della collettività sotto il profilo economico e sociale. A essere danneggiate sono innanzitutto le imprese, non solo per la perdita di fatturato che devono subire, ma anche per i costi che devono sostenere per salvaguardare marchi e prodotti. Lo […]

29.05.2015
patrocini

Patrocini e riconoscimenti importanti, IRENERI al fianco delle istituzioni

Il progetto “IRENERI” ha già ottenuto importanti patrocini e riconoscimenti da parte delle istituzioni. Innanzitutto il patrocinio del Comune di Lecce, che ha condiviso l’impegno di combattere contraffazione e illegalità, trasformandoli in lavoro legale e commercio sostenibile. Sul fronte istituzionale ha espresso il suo appoggio e il suo apprezzamento anche il prefetto di Lecce, Giuliana […]

12.05.2015

Comments


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>